Prima “Giornata Nazionale delle Vittime Civili delle guerre e dei conflitti nel mondo” 

“L’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra (ANVG) in collaborazione con l’AESPI (Associazione Europea Scuola Professionalità Insegnante), in occasione del prima “Giornata Nazionale delle Vittime Civili delle guerre e dei conflitti nel mondo” (istituita in Italia con la legge n. 9 del 25 gennaio 2017), ha organizzato con l’AESPI (Associazione Europea Scuola Professionalità Insegnante) un convegno venerdì 9 febbraio presso l’Hotel dei Cavalieri, p.zza Missori 1, con inizio alle ore 9,30.

L’incontro, ha riscosso un grande successo di pubblico, specialmente per la presenza degli alunni delle scuola superiori di Milano e dintorni. Le tematiche trattate, relative al conseguimento della pace e al ripudio delle guerre, hanno visto la partecipazione di relatori di alto livello che si sono cimentati in un dibattito costruttivo coi presenti: giovani e meno giovani.

Nel corso della mattinata sono stati premiati con una targa al merito gli alunni: Lorenzo Conti, Giulia Mereghetti, Domenico Natali, Isabella Salvaggio di 4A,Pietro Braghieri, Claudia O’Connor, Chiara Virgilio di 5 D, Virginia Dall’Aglio di 3G, Giulia Amoia, Camilla Fusco, Carlotta Lingeri, Sabrina Perego, Benedetta Pozzato, Maddalena Seregni di 4H per aver partecipato al concorso nazionale dal titolo “La vita è un capolavoro, la guerra un forte salto nel buio”  con un cortometraggio.

L’incontro ha rappresentato una novità che apre gli orizzonti al dibattito storico dopo la recente dichiarazione del Presidente delle Repubblica che ha ricordato come ”Questa giornata costituisce un’autentica opportunità soprattutto per i giovani per mobilitare le coscienze contro ogni forma di barbarie e tenere viva la memoria degli orrori delle guerre e dei conflitti, rispondendo alle grandi sfide contemporanee che minano la pace, la concordia e la prospettiva dei popoli”.

Commenti chiusi