Ampliamento offerta formativa a.s. 2014-15

Consuntivo dei progetti finalizzati all’ampliamento dell’offerta formativa anno scolastico 2014-15

 

Orientamento scuole medie – docente referente prof.ssa Elena Benaglia. Nel corso dell’anno sono stati tenuti contatti con le scuole medie di Milano e dell’hinterland per progettare un raccordo media-liceo e per organizzare la partecipazione del Manzoni ai Campus esterni, ma anche per ospitare, con la formula dei mini-stage, numerosi gruppi di studenti di III media della durata di tre ore ciascuno. Sono stati organizzati quattro open day ed eventi culturali, come la serata Sub divo caelo e Le radici della modernità, finalizzati a testimoniare e riflettere sul valore e l’attualità degli studi classici.

Laboratorio teatrale finalizzato alla scoperta della creatività e dell’espressività. Studio su testi di Euripide – docente referente prof. Alessandro Mazzini. Il laboratorio teatrale della prof.ssa Parravicini appartiene da anni all’identità del Liceo Manzoni ed ha conseguito svariati riconoscimenti negli anni a livello nazionale. In questo anno scolastico ha organizzato un allestimento de “Il Ciclope” di Euripide con un approccio di ricerca teatrale e approfondimento degli archetipi del teatro greco classico. I ragazzi si sono impegnati a fondo e con entusiasmo ed hanno portato in scena lo spettacolo nell’Istituto “Carterina da Siena”, a Padova, a Siracusa e nell’Aula magna dell’Istituto.

Laboratorio di ricerca teatrale – docente referente prof. Cosimo Mero. Nel corso delle attività del laboratorio sono state proposte letture teatrali di testi per educare all’espressività corporea e verbale dei partecipanti, considerando il teatro un nuovo strumento formativo, un modello pedagogico per sviluppare una serie interattiva di competenze e di abilità, correlate all’esperienza di linguaggi diversi. L’intero percorso, compresa la scrittura di un testo, è stato decisamente entusiasmante e la rappresentazione dello spettacolo in Aula magna ha riscosso molto successo.

Laboratorio teatrale Teatro delle Albe e Olinda – docente referente prof. Diego Dejaco. Il laboratorio di teatro non-scuola si svolge da otto anni al TeatroLaCucina, convenzionato con il Comune di Milano presso l’ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini. Olinda e Teatro delle Albe hanno proposto al Liceo Manzoni un’edizione speciale del laboratorio: un incontro tra centro e periferia, una al TeatroLa Cucina e una al Liceo Manzoni. Un progetto impegnativo, ricco di soddisfazioni per i partecipanti, 14 studenti provenienti da varie classi, che è stato ultimato nella rappresentazione conclusiva.

Progetto Salute Ginnasio – docente referente prof.ssa Rosarita Oliva. Sui temi correlati alla promozione di stili di vita sani ed alla prevenzione dello sviluppo di problematiche legate al disagio adolescenziale, sono stati attuati incontri con esperti. In particolare, nelle quarte ginnasiali è stato affrontato il tema dei danni legati al consumo di alcol in un “Incontro con l’autore”con il prof. Luigi Rainiero Fassati, che ha scritto il libro “Mal d’alcol”.

Progetto Salute Liceo – docente referente prof. Francesco Stezzi. Le attività previste erano finalizzate a educare e sensibilizzare gli studenti del triennio a tutte le problematiche inerenti la salute. Sono stati coinvolti nel progetto i maggiori ospedali di Milano. Temi trattati: AIDS, malattie infettive, pronto soccorso, donazione del sangue.

Progetto T.A.I. Educazione tra pari. Scuola aperta – docente referente prof. Francesco Leonardi. L’attività, già realizzata con successo negli anni passati, si propone l’apertura pomeridiana della scuola il giovedì, per dare agli allievi l’opportunità di studiare da soli o in gruppo, e di avere la possibilità di uno spazio aperto per eventuali iniziative culturali. In questo contesto, gli studenti di II e III Liceo si offrono di guidare gli allievi del Ginnasio nella conoscenza della scuola e nello studio. Ottima ed efficace è risultata la presenza costante di questi tutor che, sempre all’altezza della situazione, si sono presi carico delle difficoltà dei partecipanti. Resta, infine,“un fiore all’occhiello” del Liceo il progetto T.A.I. (Ti Aiuto Io), avviato in collaborazione con l’Istituto comprensivo “A.Diaz”, che prevede la presenza di tutor scelti tra le II e III Liceo, con il compito di affiancare le maestre in classe.

Sito del Liceo – docente referente prof. Francesco Leonardi. Il progetto si prefigge ogni anno il costante aggiornamento del sito del Liceo, perfezionandone e migliorandone alcune sezioni. Si è, inoltre, iniziato a progettare e a lavorare al nuovo sito che dovrebbe andare online a partire dal mese di settembre 2015 con l’inizio del nuovo anno scolastico.

Certamina di Greco e Latino per le II e III Liceo – docente referente prof. Alessandro Mazzini. Questa attività, che vuole valorizzare le eccellenze, ha visto la partecipazione di cinquanta studenti che hanno preso parte ai concorsi interni al Liceo; tra gli allievi selezionati, sono stati premiati i primi tre classificati per la sezione di Latino e per quella di Greco. I vincitori sono stati poi iscritti a diversi “certamina” nazionali, nei quali si sono distinti due studenti, uno dei quali ha anche vinto le Olimpiadi Nazionali di Greco e Latino svoltesi a Roma, per la sezione dedicata al Latino.

Lezioni classiche – docente referente prof.ssa Brunella Moroni. Tre lezioni di docenti universitari, per arricchire la preparazione degli studenti del Ginnasio e del Liceo. Sono stati trattati i seguenti temi: “La Medea di Seneca” (relatrice prof.ssa Chiara Torre); “Uomini, dei e fato nella tragedia greca” (relatore prof. Mario Cantilena); “Agostino a Milano” (relatrice prof.ssa Paola Francesca Moretti). Si è trattato di interventi di altissima qualità, utili in particolare per l’approfondimento e la preparazione dell’esame di Stato, ma interessanti anche per le classi II, nel cui programma è inclusa la trattazione della tragedia greca, per le V Ginnasio, che nell’ambito del programma di Storia hanno potuto approfondire un aspetto della società e della cultura tardo antica, e per le I Liceo, in cui è previsto lo studio di Agostino, nell’ambito del programma di Filosofia.

Progetto corso di potenziamento di Latino e Greco per l’avviamento ai concorsi regionali o nazionali – docente referente prof.ssa Brunella Moroni. Per la prima volta in questo anno scolastico è stato deciso di attivare un corso specificamente destinato agli allievi vincitori di concorsi interni di Latino e Greco. La finalità è quella di mettere in grado questi studenti di sostenere con maggiori probabilità di successo le prove di concorsi regionali e nazionali di lingua e cultura classica. Dei dodici allievi potenzialmente interessati, nove hanno frequentato il corso; gli altri non hanno potuto farlo poiché le date degli incontri coincidevano con quelle di altri corsi attivati dalla scuola. Sono stati svolti tre incontri, articolati – come previsto – in lezioni teoriche e pratiche, che hanno riscontrato notevole interesse nei partecipanti, come era prevedibile da parte di studenti di così alto livello per competenze disciplinari e motivazione personale.

Progetto Scala – docente referente prof.ssa Giuseppa Castro. Rivolto agli studenti ed ai docenti per sensibilizzare all’ascolto della musica classica, questo progetto è svolto in collaborazione con il servizio promozione del Teatro alla Scala. Nel presente anno scolastico, il Progetto Scala ha coinvolto uno straordinario numero di studenti del Ginnasio e del Liceo, per un totale di 487 allievi e con la partecipazione di 25 studenti al Concerto organizzato da Milano Musica, sempre nello stesso Teatro alla Scala. Quest’ultimo Concerto è stato preceduto da una lezione introduttiva che si è tenuta al Liceo Manzoni, a cura del Maestro Califano, al fine di divulgare la conoscenza della musica contemporanea nelle scuole. Inoltre, gli studenti hanno potuto assistere gratuitamente alle prove ante generali dell’opera “CO2” di Giorgio Battistelli. Le fasi dell’attività hanno compreso, tra l’altro, l’indicazione di Opere, prove, Concerti, nonché balletti di grande rilievo, a cui è stata data la possibilità di assistere.

Progetto Musica per la maturità – docente referente prof.ssa Francesca Liberatore. L’iniziativa al quarto anno di effettuazione, si svolge in collaborazione con l’Auditorium “G.Verdi” di Milano, ed è rivolta alle classi del triennio, anche di altri Istituti oltre il Liceo Manzoni. La partecipazione degli allievi, venti in tutto, provenienti in gran parte da alcune classi liceali, è stata interessata ed anche produttiva, perché ha offerto spunti per la stesura dell’approfondimento dell’esame di Stato.

Concorso di scrittura creativa – docente referente prof.ssa Paola Maria Rossi. Il concorso, rivolto agli studenti del triennio, ha l’obbiettivo di promuovere una modalità di scrittura che consenta agli allievi di mettersi in gioco come artefici diretti di un testo in funzione “poetico-letteraria”, stimolando fantasia e creatività attraverso le potenzialità dell’espressione linguistica. La prova, che consiste nella stesura di un testo narrativo o un testo drammaturgico a scelta, partendo da un “incipit” dato, si è svolta nel mese di febbraio. Gli insegnanti di Italiano hanno corretto gli elaborati e selezionato tre/quattro testi per ogni classe, che sono stati sottoposti al giudizio dei membri di una giuria. I lavori si sono conclusi con la premiazione ufficiale dei vincitori.

Parole d’Autore. Lezioni sceniche – docente referente prof.ssa Paola Maria Rossi. Per gli studenti del Ginnasio e del Liceo, è stata realizzata una serie di incontri relativi ad opere, autori e temi della letteratura italiana, realizzati e “interpretati” dal prof. Carlo Marchesi. Un itinerario che passa dalla lirica del Duecento a Manzoni, da Calvino e Fenoglio a Gadda e Montale. Numerose classi hanno partecipato alle lezioni, il cui approccio didattico si è rivelato particolarmente proficuo per affrontare autori del Novecento e opere non sempre di facile ricezione.

Alle radici dell’attualità. Conferenze di Storia sul secondo Novecento per le classi III Liceo – docente referente prof.ssa Simonetta Orlandini. Il progetto prevedeva di fornire agli studenti delle classi terze un orientamento su questioni – chiave della contemporaneità; in particolare, i temi trattati sono stati: 1) Due guerre sintomatiche di un ordine mondiale che vacilla: a) guerra in Ucraina, b) guerra dell’ISIS (relatore prof. Antonio Barberini); 2) Il terrorismo oggi, forme moderne di una pratica antica (relatore prof. Fossati); 3) L’Italia del II dopoguerra (relatore prof. Luppi); 4) La Cina da Mao a Deng Xiao Ping (relatore prof. A. Barberini). Questi contributi sono stati importanti per i docenti di Storia, perché hanno permesso di approfondire con studiosi di quegli argomenti, temi difficilmente trattabili, data l’estensione del programma.

Memoria, storia, legalità – docente referente prof.ssa Laura Romoli. Le finalità del progetto, che viene proposto ogni anno, sono l’acquisizione di consapevolezza dei problemi che contrassegnano la contemporaneità attraverso la conoscenza del passato e la formazione del senso di responsabilità per una corretta partecipazione alla vita civile. In particolare, in occasione del giorno della Memoria, sono state promosse le seguenti attività: a) è stato conferito il diploma ad honorem alla signora Edoarda Flack ed uno in memoria a Regina Gani, morta ad Auschwitz. Entrambe erano studentesse del Liceo Manzoni e furono espulse in seguito alla promulgazione delle leggi razziali; la cerimonia, a cui hanno partecipato anche i professori Zelia Grosselli e Gianguido Piazza, che hanno ricostruito la storia degli studenti ebrei del Liceo, accedendo agli archivi della scuola, è stata molto intensa e significativa per tutti; b) partecipazione a gruppi di lettura teatrale organizzati dall’ attrice e regista Martina Folena per alcune classi del Ginnasio; c) allestimento in Aula magna dello spettacolo “Come un ermellino nel fango”, con la regia ed interpretazione di Dorotea Ausenda; d) partecipazione alla celebrazione del giorno della Memoria in Conservatorio. Nel giorno del Ricordo, il prof. Antonio Orecchia dell’Università dell’Insubria ha svolto una lezione sul tema “Le foibe e l’esodo tra cronaca e storia”. All’incontro è intervenuto anche il signor Tito Sidari, sindaco in esilio del libero comune di Pola. Il 20 aprile, per celebrare il 150° della Liberazione, è stato organizzato un incontro con il maestro Luigi Pestalozza, critico e storico della musica, che ha parlato della propria esperienza di giovane partigiano militante nella brigata Giustizia e Libertà. In questo contesto è intervenuto anche Alberto Biraghi, figlio di un tenente degli alpini che dopo l’8 settembre del ’43 fu internato in uno stalag. Le sue vicende sono state ripercorse attraverso la lettura del Diario di guerra e di prigionia, scritto durante l’internamento.

Corso di economia – docente referente prof.ssa Laura Romoli. Otto incontri con il prof. Antonio Barberini per acquisire i concetti principali dell’economia e della finanza e per conoscere i tratti salienti dell’economia del secondo dopoguerra fino all’attuale crisi. Ottima la valutazione di questi approfondimenti che sono stati frequentati regolarmente da venti studenti del Liceo.

Giochi matematici docente referente prof.ssa Antonella Campaner. Questa attività ha la finalità di sensibilizzare l’osservazione di analogie e l’utilizzo di strategie di calcolo per affrontare questioni geometriche e quantitative. Ai giochi hanno partecipato circa cento studenti di tutte le classi; gli allievi hanno affrontato le prove con serietà, come dimostrano anche i buoni esiti statistici.

Lezioni di approfondimento di Scienze – docente referente prof.ssa Rosarita Oliva. Questa proposta è nata dall’esigenza di integrare con lezioni pomeridiane di approfondimento i programmi di Scienze del Liceo, ampiamente rivisti dalla riforma, che ha ridotto le ore di lezione della materia. Sono state svolte lezioni inerenti Chimica inorganica, Biochimica e Biologia ed è stata curata la preparazione ai test di ammissione alle facoltà scientifiche, affrontando i temi più frequentemente presenti negli ultimi anni tra gli argomenti scelti dal MIUR. Inoltre, per gli studenti interessati è stato organizzato a scuola un incontro con un ricercatore Telethon e, per un gruppo di studenti selezionati, un ministage presso un laboratorio di ricerca Telethon.

Recupero didattico di antichi strumenti – docente referente prof.ssa Sabrina Lanzetti. L’iniziativa prevedeva di attuare approfondimenti di Fisica a livello laboratoriale per le classi liceali, utilizzando strumenti già disponibili, che necessitano di un restauro. Grazie all’intervento dei professori Galimberti e Mannelli, è stato possibile recuperare un ondoscopio, con cui è stata organizzata l’attività didattica partendo dalla propagazione di onde meccaniche nel liquido, per arrivare alla luce vista come onda magnetica trasversale.

Commissione cultura: incontri con la “Fondazione Corriere della Sera” – docente referente prof.ssa Cristina Gastaldi. All’interno del grande evento milanese “Il tempo delle donne”, la Fondazione ha svolto, su indicazione degli studenti della Commissione cultura, due incontri: “Donne e cibo” (tema EXPO) con la prof.ssa Emanuela Scalpellini e “Teen Mums” con la giornalista Marina Terragni. Ottima la partecipazione di pubblico. Inoltre, nel corso dell’anno la Fondazione ha proposto altre iniziative esterne, a cui c’è stata adesione, anche se non ampia come alle conferenze svoltesi a scuola.

Cineforum 2014-2015: “Vuoi farne una tragedia?” – docente referente prof. Nicola Stanchi. E’ stato proposto un argomento direttamente connesso con le materie di studio, in particolare con quella che più caratterizza il Liceo classico: la letteratura greca. Termine di riferimento per la rassegna è infatti la tragedia attica del IV secolo a.C., i cui interrogativi etici e metafisici trovano una corrispondenza nelle epoche di crisi come la nostra, in cui l’uomo è orfano di parametri ideologici e delle certezze tradizionali. La rassegna ha proposto otto proiezioni di film di grandi registi che consentono di mettere in rapporto i problemi cruciali affrontati dai tragediografi con i dubbi e le inquietudini dell’uomo contemporaneo. I dati che emergono dai questionari di valutazione dell’attività testimoniano l’alto gradimento dei partecipanti tanto per l’argomento della rassegna, quanto per la scelta dei film, nonché la convinzione che introduzioni e dibattiti siano stati effettivamente utili alla comprensione delle pellicole. Tra i motivi che hanno indotto gli alunni a frequentare il cineforum, quello indicato con più frequenza è stato l’interesse per l’argomento.

Alla scoperta di Milano – docente referente prof.ssa Laura Mantovani. Le insegnanti di Storia dell’arte hanno guidato gli studenti nella visita di alcuni luoghi di grande rilievo storico-culturale che, seppur noti, sono in realtà poco conosciuti dagli studenti. Sono stati svolti sei incontri pomeridiani da dicembre ad aprile, che hanno interessato il Museo del Duomo, le Gallerie d’Italia, il Museo del Novecento, il castello Sforzesco, un itinerario nel liberty a Milano, la nuova sistemazione dell’area Garibaldi. Gli studenti, come gli anni precedenti, hanno dimostrato grande interesse e la partecipazione è stata molto elevata. Si auspica da parte di tutti la prosecuzione del progetto il prossimo anno scolastico.

Sperimentazione modulo CLIL – docente referente prof.ssa Rosarita Oliva. Dopo le indicazioni ministeriali per l’avvio dell’insegnamento delle discipline non linguistiche in lingua straniera secondo la metodologia CLIL, è stato presentato questo progetto come occasione di ricerca e di sperimentazione di unità didattiche da parte di alcuni professori che hanno sviluppato tematiche di Storia, Scienze, Letteratura italiana e Letteratura classica nel corso di lezioni in lingua Inglese per gli studenti del Ginnasio e del Liceo. Tra l’altro, una classe ha partecipato al trekking fenogliano “Sui sentieri del partigiano Johnny”.

Progetto frequenza scolastica all’estero – docente referente prof.ssa Daniela Figini. L’attività si prefigge la condivisione di modalità operative riguardanti gli studenti che frequentano all’estero un semestre o l’intero anno, in modo tale da valorizzare l’esperienza acquisita ed agevolare il reinserimento nella classe. In particolare, i professori che hanno aderito al gruppo di lavoro si sono confrontati su tre momenti fondamentali: la scelta dell’esperienza da parte dell’allievo; il monitoraggio “in itinere”; il rientro a scuola.

Il quotidiano in classe – docente referente prof.ssa Daniela Figini. L’attività, promossa 14 anni fa dall’Osservatorio Permanente Giovani-Editori, è presente nella maggior parte delle scuole secondarie superiori italiane ed ha come mission “fare dei giovani di oggi i cittadini liberi di domani”. Per tutto l’anno scolastico, una volta alla settimana, le classi coinvolte hanno ricevuto gratuitamente il quotidiano e, con i loro insegnanti hanno potuto sviluppare un lavoro finalizzato anche ad ampliare la propria conoscenza di problematiche politiche, economiche e sociali.

Biblioteca e Incontri con l’Autore – docente referente prof.ssa Olivia Merli. L’apertura al prestito e alla consultazione, il mantenimento del materiale esistente, la catalogazione di nuovi libri e riviste sono state le attività di gestione ordinaria della biblioteca. Inoltre, sulla base della disponibilità volontaria di alcuni genitori, studenti, docenti è stato costituito un gruppo che ha seguito un corso di formazione per imparare la procedura di catalogazione e inserimento on line nel catalogo SBN. Il corso, tenuto dal dott. Malinverno della biblioteca Sormani, è stato concluso e si è in attesa dell’attivazione della postazione del Manzoni per procedere all’inserimento dei libri. Sono stati svolti, inoltre, alcuni incontri con l’autore, sempre seguiti con molto interesse; dai questionari di valutazione inerenti questa attività emergono suggerimenti stimolanti di carattere organizzativo e di contenuto, che denotano l’apprezzamento per l’iniziativa. Per quanto riguarda l’apertura della biblioteca, gli studenti propongono di prolungarla durante la mattinata, di potenziare la parte interattiva on line, la rete con altre biblioteche per procurare libri anche non presenti in catalogo e di ampliare il settore DVD e libri di lettura. Si ricorda, infine, che i libri del fondo Lisio- Funai, presente nella biblioteca storica, è stato catalogato grazie all’encomiabile lavoro di due studenti, che continueranno anche quest’anno la sistemazione del prezioso materiale custodito.

Preparazione all’esame FCE – docente referente prof.ssa Paola Norbiato. Sono stati attivati due corsi. Obiettivo dell’attività è l’acquisizione della preparazione degli studenti che intendono sostenere gli esami di certificazione First, svolgendo lezioni che integrano le ore curricolari, perché sono mirate a far acquisire agli allievi la necessaria familiarità con il formato dell’esame, attraverso simulazioni specifiche. Gli allievi che hanno seguito i corsi hanno poi sostenuto l’esame FCE, finora con risultati soddisfacenti.

Corso pomeridiano di lingua straniera – docente referente prof.ssa Paola Norbiato. Quest’anno sono stati attuati i corsi di francese e tedesco. Gli studenti hanno dichiarato la loro soddisfazione per queste proposte di insegnamento ed il desiderio di continuare lo studio di queste lingue, arrivando magari a sostenere un esame di certificazione.

Lezioni di yoga – docente referente prof.ssa Silvia Magri. Il corso, che viene riproposto per il terzo anno consecutivo, è stato seguito da 17 studenti della scuola. Il programma prevede Asana (posizioni statiche e dinamiche), Pranayama (tecniche di controllo del respiro), Yoga-Nidra (tecniche di rilassamento profondo), esercizi di concentrazione e visualizzazione. Le alunne hanno seguito le lezioni con molto impegno ed hanno constatato miglioramenti significativi, sia sul piano del benessere personale, sia su quello della capacità di concentrazione con ricaduta positiva sulla qualità dello studio e del rendimento scolastico, tanto che, al termine del corso, le studentesse hanno chiesto di poter continuare questa esperienza oltre le 15 ore deliberate.

Corso di fotografia – docente referente prof.ssa Francesca Liberatore. Il progetto, al suo terzo anno di effettuazione, si articola su due livelli, “base” e “avanzato”e si prefigge di educare alla percezione, alla fruizione estetica ed all’elaborazione tecnica ed artistica dell’immagine. L’attività, diretta da Marzia Rizzo, ha riscosso molto gradimento tra i partecipanti, che spesso hanno rivelato eccellenti capacità di elaborazione personale dell’immagine, sia a livello tecnico che artistico.

Alla pagina “Ampliamento offerta formativa” vengono presentati i progetti svolti al Liceo Manzoni negli anni scolastici dal 2009 ad oggi per l’ampliamento dell’offerta formativa.

Commenti chiusi