Patto educativo e di corresponsabilità

Obiettivi generali dell’indirizzo di studio

L’azione educativa e didattica all’interno del Liceo Manzoni è in generale finalizzata alla formazione di personalità armonicamente costituite, consapevoli di sé, rispettose dell’altro, dotate di coscienza critica. L’attitudine al dialogo, la capacità di lettura dei testi, la padronanza linguistica, l’acquisizione di metodi di lavoro e di ricerca autonomi, l’assimilazione critica del patrimonio di informazioni e di concetti che caratterizza la tradizione classica costituiscono gli obiettivi perseguiti sia nelle discipline umanistiche e linguistiche, sia in quelle scientifiche.

l raggiungimento di tali obiettivi generali comporta che nel rapporto fra l’istituzione scolastica autonoma, gli studenti e le famiglie, si realizzi un impegno responsabile e condiviso a rispettare, ognuno nel proprio ambito, i seguenti principi da intendersi quali diritti di tutte le componenti della comunità scolastica e al contempo doveri nei confronti delle medesime, le inadempienze riguardo ai quali si intendono da sanzionarsi nei termini delle normative e regolamenti vigenti in relazione a ciascuna delle tre componenti menzionate:

1. Uguaglianza

come risultato del rifiuto di ogni discriminazione per motivi riguardanti sesso, razza, etnia, lingua, religione, opinioni politiche, condizioni psico-fisiche e socio-economiche e impegno a realizzare l’integrazione delle differenze e la loro collaborazione reciproca attraverso la valorizzazione e la tutela della libera espressione secondo le forme previste dai regolamenti d’Istituto e nel rispetto delle specifiche identità

2. Regolarità

come garanzia da parte dell’Istituto di continuità del servizio e delle attività educative conformemente al calendario e all’orario vigenti; di una tempestiva informazione alle famiglie in presenza di conflitti sindacali, nel rispetto delle norme e delle disposizioni contrattuali; di presenza e vigilanza di tutti gli operatori della scuola, in rapporto agli orari di lavoro e alle mansioni di ciascuno, nel caso di agitazioni studentesche; di rispetto da parte di tutto il personale della scuola dei propri doveri ed adempimenti professionali nei confronti dell’utenza, intesa sia come studenti che come famiglie, sanciti e regolamentati dalle normative vigenti; come impegno altresì da parte delle famiglie a rispettare, e a collaborare con la scuola a  far rispettare ai loro figli, le regole che organizzano, consentono e scandiscono la vita della comunità  scolastica sotto ogni aspetto, ivi compreso quanto attiene agli ambienti, le suppellettili e le dotazioni dell’Istituto; come impegno delle famiglie e degli studenti ad adempiere all’obbligo della frequenza  scolastica, regolarmente controllata secondo le modalità previste dal regolamento di Istituto

3. Accoglienza e integrazione

come impegno dell’Istituto in tutte le sue componenti, delle famiglie e degli alunni stessi a favorire l’inserimento e l’integrazione di ogni studente; come offerta da parte dell’Istituto di regolari occasioni di incontro alle famiglie per garantire una regolare informazione sull’andamento didattico degli allievi; come sollecita e collaborativa attenzione da parte delle famiglie stesse all’andamento scolastico dei propri figli e ai loro bisogni di istruzione; come interventi di recupero assicurati dall’Istituto attraverso specifiche iniziative mirate al superamento delle situazioni di difficoltà nell’apprendimento

4. Partecipazione, efficienza, trasparenza

come impegno di Istituzioni, personale, genitori e alunni a una gestione partecipata della scuola nell’ambito degli organi e delle procedure vigenti; come assicurazione da parte dell’Istituto, compatibilmente con l’orario di lavoro dei dipendenti e la disponibilità delle risorse, dell’utilizzo delle proprie strutture agli organismi di rappresentanza delle componenti della vita scolastica; come impegno dell’Istituto a favorire le attività extra scolastiche che rendano la scuola un centro di promozione culturale, sociale e civile; come garanzia di massima semplificazione delle procedure e di un’informazione completa ed esauriente su tutte le procedure e le attività scolastiche attraverso ogni possibile canale di comunicazione, ivi compreso il Sito Internet del Liceo; come impiego di criteri di efficienza e flessibilità nell’organizzazione dei servizi amministrativi, dell’attività didattica e dell’offerta formativa integrata; come garanzia di trasparenza dei criteri di valutazione e attribuzione dei crediti formativi e scolastici adottati dal Liceo.

I diritti e i doveri definiti dai principi sopra esposti sono da ritenersi la premessa indispensabile per il raggiungimento degli obiettivi educativi di seguito riportati che l’istituzione scolastica autonoma, gli studenti e le famiglie assumono come obiettivi educativi da conseguire al termine del Liceo:

1. Competenze per l’apprendimento:

capire come apprendere e capire come gestire l’apprendimento per tutta la vita;
avere imparato, sistematicamente, a riflettere;
avere imparato ad apprezzare ed amare l’apprendere per se stesso e come via per conoscere se stessi e la realtà;
aver valorizzato le proprie capacità sulla base degli specifici strumenti offerti dal liceo classico.

2. Competenze per la “cittadinanza”:

avere sviluppato la comprensione delle etiche e dei valori, in relazione al proprio comportamento personale e alla società;
capire l’organizzazione dello stato, della società e del mondo del lavoro, per un’attiva “cittadinanza”;
capire e accettare le diversità culturali e sociali, nel contesto sia nazionale che globale.

3. Competenze per gestire le situazioni:

capire l’importanza di gestire il proprio tempo;
imparare a gestire il successo e l’insuccesso scolastico.

4. Competenze per gestire le informazioni:

avere sviluppato il giudizio critico, una gamma di tecniche per accedere valutare e differenziare le informazioni e avere appreso come analizzarle, sintetizzarle e applicarle.

5. Competenze per comunicare:

saper comunicare, con tutte le implicazioni anche pragmatiche, e quindi:

  • saper selezionare i dati pertinenti;
  • saper leggere (analizzare, inferire, decodificare, interpretare correttamente, ecc.);
  • saper generalizzare e sintetizzare;
  • saper strutturare (mettere in relazione, confrontare, elaborare, ecc.) .

Commenti chiusi