Progetti culturali per “vivere” la biblioteca del Liceo Manzoni: anno scolastico 2011-12

Nell’anno scolastico in corso l’agenda degli “incontri con l’autore” si è ulteriormente infittita.

La prima presentazione è stata in gennaio con gli autori milanesi della raccolta di saggi sull’infinita bellezza e complessità dell’universo Qualcosa di grandioso, edizione Dalai. Telmo Pievani, Giulio Giorello e Armando Massarenti hanno in modo vario comunicato il fascino della ricerca scientifica.

In collaborazione con il progetto Ogni 27, sempre in gennaio Gabriele Nissim ha presentato il suo ultimo libro La bontà insensata, Mondadori, raccontando  storie di uomini giusti di fronte al male dei totalitarismi e, in prossimità della giornata della memoria, riflettendo insieme agli studenti sull’utilità della memoria del bene per vincere il male.

Il 29 febbraio, Silvio Castiglioni direttore artistico del CRT, ha raccontato con la maestria dell’uomo di teatro come dalla lettura e dallo studio del saggio di A. Manzoni Storia della colonna infame sia nata la drammaturgia che porta in scena quest’opera potente e di grande attualità: Storia della colonna infame a marzo al CRT.

Gli incontri proseguiranno con il seguente calendario:

  • Il 30 marzo verrà presentato il nuovo libro sul liceo Il Liceo-Ginnasio “Alessandro Manzoni” storia e cronaca di una scuola milanese   a cura dei proff. Grosselli, Mei, Piazza che raccoglie, rispetto alla pubblicazione precedente, ulteriori ricerche di archivio, materiale documentario e segnalazioni fornite da ex-manzoniani nel comune interesse a ricostruire la storia di questo illustre liceo
  • Il 2 Maggio, il professore  Alberto Mantovani, illustre immunologo verrà a presentare il libro I guardiani della vita, Zanichelli, in cui sceglie la chiave per presentare a tutti l’immunologia.
  • Il 17 maggio Alessandro D’Avenia interverrà per presentare il suo nuovo romanzo Cose che nessuno sa, Mondadori

Commenti chiusi