Consigli di classe

I Consigli di classe, nella fase iniziale dell’anno, formulano un piano di lavoro, che definisce obiettivi generali e specifici, metodi e procedure di insegnamento e di valutazione, requisiti per il superamento dell’anno in corso.

La programmazione didattica è contenuta nei piani di lavoro del Consiglio di classe e del singolo docente, che vengono elaborati ad inizio anno. Essi sono proposti, illustrati a genitori ed allievi in apposite sedute dei Consigli stessi, aperti a tutti gli interessati, e sottoposti a discussione. Il loro testo è fornito in copia a chiunque ne faccia richiesta.
Questi documenti, sottoposti all’approvazione delle diverse componenti, costituiscono il “contratto formativo“. In esso si descrivono gli obiettivi, i metodi e i comportamenti che gli insegnanti si impegnano ad adottare e le richieste che gli studenti devono soddisfare.
Periodicamente i Consigli di classe segnalano per ogni studente il grado di conseguimento degli obiettivi.

I Consigli di classe definiscono le strategie di recupero, che vanno dal recupero in itinere, all’interno della didattica ordinaria, all’attivazione di sportelli didattici per gli studenti che individualmente ne facciano richiesta ai docenti, da lezioni mirate in orario extrascolastico all’attuazione di brevi corsi in periodi di sospensione parziale o totale delle lezioni regolari.

I consigli di classe sono composti dai docenti della classe, da due rappresentanti dei genitori e da due rappresentanti degli studenti eletti ogni anno.

Per la composizione dei consigli di classe relativa all’anno scolastico 2016-2017 si prega di consultare i seguenti documenti in formato PDF:

1A1B1C1D1E1F1G1H1I

2A2B2C2D2E2F2G2H2I

3A3B3C3D3E3F3G – 3H            

4A4B4C4D4E4F4G

5A5B5C5D5E5F5G

Commenti chiusi