LA SCUOLA SCONFINATA

La scuola sconfinata.
Oltre l’emergenza, proposte per la città di Milano.Vi segnaliamo una giornata di lavoro sul tema fondamentale della scuola del futuro. L’emergenza di questi mesi forse ci può dare l’occasione di prospettare nuove modalità di fare scuola.
8pagine, il progetto di enciclopediadelledonne.it con e per adolescenti di tutti i generi, è tra gli organizzatori di questo convegno a cui vi invitiamo a partecipare.
L’intervento di Rossana Di Fazio è previsto per il pomeriggio tra le 17.45 e le 18.45
nella sezione  Ripensare gli spazi della scuola.

La suola sconfinata. Domenica 10 maggio dalle ore 16.30 alle 19.30 per avanzare proposte concrete all’amministrazione comunale, organizzato dal movimento ‘E tu da che parte stai?’

Diretta streaming a questo link:
https://www.etudachepartestai.it/2020/05/02/la-scuola-sconfinata/#05
o sulla pagina
https://www.facebook.com/etudachepartestai/

Immaginare la scuola del futuro ponendo al centro il benessere dei bambini e delle bambine, senza ridurre la discussione sulla ripartenza solo ad aspetti medico tecnici: questo è l’obiettivo del convegno in streaming ‘La scuola sconfinata. Oltre l’emergenza, proposte per la città di Milano’ organizzato dal movimento ‘E Tu Da Che Parte Stai?’ che riunisce domenica prossima intorno a tavoli tematici docenti, pedagogisti, medici, dirigenti scolastici, architetti, educatori. Tutti insieme per confrontarsi e presentare proposte concrete che saranno inserite in un documento che verrà poi consegnato all’amministrazione milanese.

L’arrivo dell’emergenza sanitaria causata dal Covid19 ha sconvolto le vite di tutti e ancor più quelle dei bambini e delle bambine, dei ragazzi e delle ragazze, che hanno visto sospendere improvvisamente le lezioni e insieme ad esse la loro socialità.

“Questo nuovo virus ci obbliga ora a ripensare gli spazi della scuola, ma in questa necessità c’è anche una sfida che vogliamo cogliere – spiega Antonella Meiani cofondatrice del movimento – che è quella di pensare al futuro partendo dalle esigenze di coloro che ogni giorno vivono le classi. Mettendo a confronto idee e proposte. Per un futuro che superi temporalmente quello del Covid”.

“C’è una tendenza crescente – spiega Annabella Coiro della rete di scuole EDUMANA e cofondatrice del movimento – a considerare la riapertura delle scuole come un insieme di problemi puramente tecnici. Noi vogliamo mettere a disposizione le nostre esperienze e competenze per proporre un percorso partecipativo e orientato al futuro: un insieme di visioni e pratiche, è questo che ci appare oggi necessario ed è su questo che vogliamo lavorare, con l’obiettivo di indicare sia gli indirizzi sia gli strumenti utili”.

Tra i relatori e le relatrici ci sono in prima linea docenti e dirigenti scolastici di alcuni istituti comprensivi insieme a numerose persone che hanno a cuore la scuola, tra cui l’assessore all’Edilizia Scolastica del Comune di Milano Paolo Limonta che dialogherà con gli architetti per immaginare gli spazi del futuro; Cesare Moreno, presidente Maestri di strada che si occupa di recupero dei drop-out della scuola media, si confronterà sulla Scuola per tutti; il virologo Norberto Cesarani  metterà il suo punto di vista scientifico in ambito della salute;  Daniele Novara pedagogista e da tempo impegnato nelle tematiche della scuola chiuderà la lunga diretta con l’ultimo panel sull’importanza delle competenze e delle risorse umane; Ogni tema vedrà inoltre numerose personalità del mondo accademico e del Terzo settore presentare le proprie proposte.

Commenti chiusi